Home » Octopus Energy » Penale cambio operatore energia, da gennaio 2024

Penale cambio operatore energia, da gennaio 2024

Dal 1° gennaio 2024 è entrata in vigore una nuova normativa che prevede l’applicazione di penali per il recesso anticipato dai contratti di fornitura energetica. Questa modifica, che riguarda i clienti domestici e le piccole imprese, è oggettivamente una bruttissima notizia per i consumatori e per il mercato energia. Proprio nel momento nel quale i consumatori si apprestano ad uscire dal mercato tutelato, arriva una nuova batosta che rischia di creare ancora più confusione e disorientare gli utenti.

I contratti luce e le nuove penali

donna che piange guardando la bolletta elettrica

La nuova antipatica regola, definita da una delibera Arera del 6 giugno, si basa sulla “direttiva elettrica” UE del 2019, già incorporata dalla legislazione italiana nel 2021. La normativa specifica che le penali saranno applicabili esclusivamente ai contratti di durata determinata, solitamente di 12 o 24 mesi, e a prezzo fisso. Quindi la cosiddetta “penale per il cambio operatore” si applica solo ad alcuni contratti luce e non a tutti.

Secondo recenti analisi di mercato, i consumatori italiani hanno mostrato una marcata preferenza per le tariffe a prezzo fisso nel mercato libero, proprio quelle colpite dai nuovi extra-costi. Questa inclinazione è stata particolarmente evidente nel contesto attuale di incertezza dei mercati energetici. La transizione dal mercato tutelato a quello libero, benché promettente in termini di liberalizzazione, porta con sé quindi questa pessima novità: l’introduzione di un “onere di recesso anticipato” nelle bollette.

Cambiare operatore luce conviene? Nel video qui sotto trovate la nostra video recensione di Octopus Energy, nel quale spieghiamo come si attiva il servizio e quali sono punti forza e punti deboli. Buona visione:

Octopus Energy Italia. Opinioni e come attivare ⚡⚡ www.bollettaenergia.it

Lascia un commento